La bomba di Giletti: chi e perchè mi ha cacciato. La vendetta contro la Rai.

Massimo Giletti, intervistato da Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto per Radio Capital, ha rilasciato dichiarazioni scottanti.

L’oggetto dell’intervista è, chiaramente, il suo divorzio con la Rai.

“Perché la Rai si è privata di uno che faceva più di quattro milioni? Non è la Rai, io per la Rai provo solo amore, qui è un direttore generale che ha fatto una scelta e non credo che il direttore di Rai 1, che i vertici di Rai 1, fossero d’accordo”.

E poi il riferimento al direttore: “Qui c’è un direttore generale che ha fatto una scelta che ha definito editoriale: andrebbe chiesto a lui perché, ma non per sentirsi dire banalità come non amo l’informazione-spettacolo: avrebbe dovuto dire la verità vera”.

D’altra parte la Rai si è data da sola un colpo basso e, a tal proposito, ha rivelato: “Stavo sulle scatole a molti, e a volte ci si unisce per far fuori qualcuno. Io populista? Quando la politica accusa qualcuno di populismo vuol dire che non ha voglia di cambiare, si abusa di questa parola”.

E alla domanda su Fabio Fazio risponde: “Due pesi e due misure fra me e Fazio? C’è un direttore generale che sceglie la linea editoriale, è sua responsabilità. Sono anomalie decise da un direttore che si assumerà le sue responsabilità. Poi qualcuno si dovrà chiedere perché a qualcuno sì e a qualcun altro no”.

Foto credit: Libero

Fonte: Libero