Meloni brutale contro il papà delle bestie di Rimini: ecco cosa vi farò. State attenti!

“Mi dispiace per la ragazza, ma i miei figli hanno imparato la lezione. Si faranno due o tre anni di carcere e poi usciranno puliti, si potranno fare una famiglia e vivere felici”.

Queste le dichiarazioni del papà dei due fratelli marocchini, autori dello stupro di Rimini ai danni della coppia turista polacca e del transessuale peruviano.

Le parole, come del resto tutta la vicenda, hanno lasciato sbigottita l’opinione pubblica, che ha reagito con parole di sdegno e violenza sul web.

Lo scandalo, però, riflette la realtà italiana. D’altra parte, uno stupratore minorenne paga veramente poco.

Intanto, le sue dichiarazioni sono giunte a Giorga Meloni che, senza pensarci su due volte, ha pubblicato un post di risposta su Facebook: “La sinistra ha ridotto l’Italia a questo schifo: una terra che non garantisce la sicurezza ai suoi cittadini, dove i criminali non vengono puniti e i delinquenti clandestini vengono coccolati dallo Stato”.

Ha poi aggiunto: “A questo signore voglio dire di non fare troppo affidamento nel compassionevole sistema italiano, perché con noi al governo le cose cambieranno: gli stupratori marciranno in galera e i clandestini saranno rispediti a casa. A cominciare da lui e dai suoi figli”.

Fonte: Libero

Foto credit: libero