+VIDEO+Alcool, prostitute e animali uccisi per i MIGRANTI di un centro!E hanno anche..

In un servizio di Quinta Colonna emerge una realtà agghiacciante.

Anche l’accoglienza diffusa, che dovrebbe essere il fiore all’occhiello del sistema italiano, ha profonde lacune.

L’agriturismo di Grosseto preso in esame, doveva accogliere 13 migranti. Un numero ridotto che ha portato comunque molti problemi.

I migranti avrbebero dovuto ricevere dalla struttura solo vitto e alloggio.

Al resto avrebbe dovuto provvedere l’associazione responsabile dell’accoglienza.

Associazione però che si è tirata indietro anche quando fu contattata per la presenza di una prostituta nel centro.

Avrebbe dovuto compiere quanto le spettava per poi andare via, questa la risposta data in seguito alla segnalazione di Enrico, il proprietario dell’agriturismo.

Il centro è stato liberato il 31 Dicembre per un’aggressione dei migranti nei confronti della moglie, circondata e mandata in ospedale.

Il video che segue è una visita guidata nel centro accoglienza testimone dell’illegalità.