Borghi l’economista conferma:”i costi dei migranti sono un ALTO RISCHIO per la società e…

Skytg24 manda in onda un servizio riguardante l’economia dei migranti.

Ad affrontare la questione è Claudio Borghi Aquilini, responsabile economico della Lega Nord.

Inizia definendo quali siano gli aspetti da valutare per calcolare il bilancio di un’azienda.

Per lui dunque è una bufala la notizia secondo cui la Migranti SPA valga quanto la Fiat, perchè il fatturato non corrisponde al ricavo di un’azienda.

Anche le tasse che gli stranieri pagano sono un argomento degno di nota e che merita qualche delucidazione.

Come l’economista precisa, gli stranieri, che sono 5 milioni, pagano sì 6 miliardi e 700.000 mila euro di tasse, che equivalgono quindi a 1340 euro pro capite, ma questo non vuol dire che coprano le spese.

L’eurostat ha dichiarato che solo per la sanità il costo procapite è di 2400 euro, dunque lo Stato impiega 1000 euro ciascuno.

Borghi non analizza il fenomeno degli immigrati come necessariamente collegato ai terroristi.

La sua analisi è di carattere economico e a riguardo dichiara: “l’immigrazione in una fase in cui non c’è occupazione è un costo enorme sociale ed economico e che potrebbe diventare di rischio”.

Ecco il video esplicativo: