Il duro affronto di Putin a Obama, duro rospo da digerire…

Ricordiamo, innanzitutto, la notizia di qualche giorno fa, quando Putin dovette apprendere dell’espulsione di diplomatici Russi dagli USA, da parte di Obama.

A causa, a quanto pare, delle inferenze che Putin e i russi aveva avuto sulle elezioni americane, che avevano visto vittorioso Trump.

Difatti non è un segreto l’appoggio della Russia alla candidatura di Trump, e l’amicizia che legherebbe Trump e Putin.

Così Obama si sarebbe vendicato cacciando alcuni diplomatici Russi.

Ma la risposta di Putin è stata davvero magistrale.

Infatti, non solo dal Cremlino hanno fatto sapere che nemmeno un diplomatico americano sarà cacciato via, ma addirittura Putin li ha invitati a festeggiare il Capodanno al Cremlino, con tutte le loro famiglie.

“Noi non vogliamo creare problemi ai diplomatici americani” ha dichiarato Putin.

Forse il presidente Russo non ha preso proprio in considerazione le ultime cartucce sparate da Obama, perché sa che ben presto avrà a che fare con Trump, il quale di sicuro sarà molto più amichevole coi russi.

Fonte: Riscatto Nazionale