SOS ALIMENTI CONTAMINATI: scopri quali sono finiti sulle nostre tavole!

E’ proprio l’Efsa, l’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare, ad aver preso in esame alcuni prodotti almentari, per dichiararne la contaminazione e stilare così una BLACK LIST.

Il primo posto lo guadagnano i broccoli cinesi, i cui campioni presentano il 92% di irregolarità, per l’abbondante presenza di residui chimici. Segue il prezzemolo del Vietnam con il 78% e al terzo posto sulla lista nera c’è il basilico dell’India, con il suo 60%.

efsa

Nonostante l’Italia, rispetto agli altri Paesi europei, abbia il minor numero di prodotti con residui chimici irregolari, ne ha registrato un aumento considerevole negli ultimi tempi, per l’importazione di alimenti cinesi pari al +379%. In particolare, a destare preoccupazione ai nostri agricoltori, è il concentrato di pomodoro che inizia a concorrere con la nostra produzione di pomodoro fresco nazionale.

Perchè perdere anche in campo alimentare la nostra identità, permettendo che questi mercati convenienti sovrastino le nostre produzioni? Perchè contribuiamo alla chiusura delle nostre piccole imprese? Collaboriamo con un reale sostegno e non sottovalutiamo la nostra salute. A che costo lo facciamo? Quale sarà poi il reale conto da pagare, non registrato dallo scontrino?

Fonte: Eco di Parma